Specializzazioni 2018-09-20T12:32:54+00:00

Specializzazioni

Il Rumore: come tutelarsi

Il rumore è causa di stress, nervosismo, insonnia, difficoltà di concentrazione e, nei casi più gravi, di vere e proprie patologie. Spesso le persone disturbate dal rumore sopportano con rassegnazione il loro disagio, nell’erroneo convincimento che non vi siano strumenti efficaci per porvi rimedio.

Che può fare in concreto la persona disturbata? Il primo passo da consigliare per il soggetto che si ritiene disturbato è quello di scrivere una diffida, direttamente o tramite legale, intimando al responsabile la cessazione o la riduzione delle immissioni rumorose. Se la diffida non ottiene effetto, vi sono due strade: il ricorso all’autorità giudiziaria (previa verifica che il rumore superi la normale tollerabilità, verifica che va fatta tramite tecnico specializzato) oppure, purchè il rumore derivi da attività commerciale o produttiva, può presentare un esposto al Comune.

Questo, avvalendosi di propri tecnici o del personale dell’ARPA, procede alle verifiche con appositi strumenti Peraltro i Comuni per mancanza di mezzi e di personale o per altre ragioni molte volte non intervengono o, se intervengono lo fanno in ritardo oppure non efficacemente.

Lo STUDIO LEGALE DURELLI opera, come abbiamo detto, nel settore del diritto civile .
A mero titolo esemplificativo, possiamo qui di seguito indicare alcune delle possibili controversie in tema:

  • inquinamento acustico-rumore
  • diritto di famiglia
  • locazioni e condomini
  • recupero crediti
  • responsabilità civile
  • risarcimento danni da responsabilità medico-sanitaria
  • risarcimento danni da infortunistica stradale

Hai bisogno di una prima consulenza?